Quando avviene questa fase di vita?

 

Quando il bambino sa controllare l'uso degli sfinteri, ovvero quando sa gestire e controllare la capacità di trattenere/espletare pipì e feci: quando trovate pannolino asciutto, quando il bambino mostra interesse per riduttore/wc/vasino, quando chiede di voler togliere il pannolino, quando vuole indossare le mutandine di cotone come fratelli/sorelle più grandi...

 

Questo avviene circa dai 24 ai 36 mesi circa, ma i tempi di ciascun bambino sono davvero variabili e vanno rispettati. La prima fase è togliere il pannolino di giorno, successivamente nel riposino pomeridiano e infine di notte, quando troverete il pannolino notturno asciutto (questi passaggi possono essere fatti in pochi mesi, a volte richiedere più tempo).

 

Ogni famiglia trova la modalità più adatta per il proprio bambino ma ecco alcuni suggerimenti utili per vivere in maniera serena questo cambiamento:

 

- Capire se il bambino è pronto ed interessato

 

- Non avere mai fretta e non paragonare i bambini tra loro perché i tempi sono tutti unici

 

- Non avere aspettative particolari

 

- Mai mettete a disagio il bambino, né umiliarlo, né utilizzare punizioni e minacce nel caso di insuccesso

 

- Incoraggiare il bambino ed avere sempre un atteggiamento positivo

 

- Coinvolgere il bambino negli acquisti di riduttore o vasino e lasciarlo sperimentare 

 

- Prendersi tempo in bagno e creare interesse: possiamo giocare, inventare storie "fantastiche" sul tema pipì e cacca  (i bambini hanno sempre molto interesse su questi argomenti), leggere un libro mentre il bambino rimane sul wc

 

- Rassicurare il bambino e lasciarlo libero di portare il vasino anche in altre stanze per familiarizzare

 

- Stare in ascolto del bambino, delle sue paure e difficoltà: tenete conto che finché i bambini utilizzano il pannolino non vedono direttamente quello che fanno e hanno posture diverse per fare cacca/pipì

 

- Lodarlo e festeggiare i suoi successi

 

- Confrontatevi con il pediatra e insegnanti/tata/nonni così che chi frequenta il bambino sia informato sul cambiamento e la modalità scelta da voi genitori e possa darvi una mano con continuità.

 

...E fatevi una risata per quelle prime pipì che scappano mentre siete fuori casa e le relative corse che farete per raggiungere un luogo decente per farla (portatevi qualche cambio in borsa!)!

 

 

Daniela Pergola 

Ostetrica libera professionista

 

Sito | Facebook