Questa perdita viene recuperata circa in 15 e 20 giorni. Il giorno della dimissione ospedaliera del neonato viene prenotato un controllo ambulatoriale per monitorare il peso a distanza di qualche giorno. Successivamente, una volta assegnato il pediatra di base, inizieranno le visite di controllo crescita periodiche. E in quel periodo, che aspettative avere? Cosa controllare? Serve davvero la bilancia a casa?

Un bambino nato a termine e sano può crescere con una ampia oscillazione tra i 400 gr ai 800 gr al mese o di più, ovvero 120/180 gr settimanali, con anche una variabilità settimanale.

L’OMS ha formulato dopo anni di studi delle curve di crescita di riferimento per i bambini allattato al seno. È davvero importante per un genitore comprendere che l'aumento del peso del proprio bambino va sempre integrato con altri criteri di valutazione di salute del bambino stesso: è importante il dato oggettivo del peso, ma non è l'unico valore da considerare. La bilancia è uno strumento che può diventare utile se usata correttamente o un nemico se usata senza criterio. Pesare un neonato una volta a settimana è più che sufficiente (se non prescritto diversamente da pediatra o ostetrica) e ideale in un ambiente protetto, come consultori, ambulatori o a casa ma con la supervisione di un esperto sanitario che aiuta ad interpretare il semplice dato numerico con la parte clinica, come l’osservazione del neonato, osservazione della poppata, la capacità di suzione del neonato, l’osservazione della pipì e pupù.

Perché crea così ansia alle mamme la pesata? Perché il più delle volte con questa bilancia la mamma pesa la sua capacità materna, di fare latte, di nutrire suo figlio. È questo il grosso errore. Ci vuole tempo e pazienza per avviare un allattamento, il bambino deve capire come crescere, cosa gli serve, cosa fare, così come il corpo materno deve comprendere come attivarsi nella produzione di latte e nell' accudimento del piccolo. Cercare aiuto e sostegno nelle prime settimane è importante per comprendere ciò che accade, fare scelte consapevoli e vivere con più serenità questa fase di vita.