Qual è il modo migliore per affrontare il parto in tutta serenità ?

Ostetrica

Ostetrica

Consigli degli esperti

Qual è il modo migliore per affrontare il parto in tutta serenità ?

Per vivere pienamente e serenamente il giorno del parto, è fondamentale essere preparati e avere vicino una persona cara. Chiedete consiglio all’ ostetrica o al vostro medico che vi diranno quali sono i metodi, ormai numerosi . Ognuno avrà la sua filosofia ma l’obiettivo è lo stesso: alleviare il dolore. Scegliete il metodo che meglio si adatta alle vostre esigenze e alla vostra personalità.

Corso pre-parto classico

Per un miglior controllo e sicurezza in tutte le fasi.…

La teoria : Con l’aiuto dell’ostetrica, l’obiettivo di questa preparazione è quello di affrontare tutte le ultime fasi della gravidanza, al fine di rassicurarvi sulla vostra capacità naturale di dare alla luce il vostro bambino.

La pratica :si tratta di 8 sessioni, collettive o individuali, a cui il futuro papà è sempre il benvenuto. Iniziano intorno al 7 ° mese di gravidanza e sono strutturate in due parti : una teorica e l’altra pratica.

Una parte teorica per offrirvi tutte le informazioni necessario sullo svolgimento della gravidanza, del parto, ma anche su come affrontare i primi giorni con il bebè.

Una parte pratica per imparare a conoscere meglio il vostro corpo, ad ascoltarlo e a rilassarvi. Scoprirete le posizione che vi daranno sollievo prima del parto e che favoriranno il travaglio. Alla fine del corso saprete utilizzare al momento giusto tutti i tipi di respirazione che vi aiuteranno nella dilatazione e al momento dell’espulsione.

I benefici : durante le sessioni collettive, potete condividere le vostre preoccupazioni, dubbi con le altre future mamme e a volte visitare la sala parto se il corso lo si fa in ospedale nel reparto maternità.

L’haptomia

…Per comunicare con il bebè e avere un primo contatto con lui

La teoria : Chiamata anche "scienza dell'affettività ", l’haptonomia perinatale permette di comunicare con il bambino e sviluppare un forte senso di sicurezza , sia per lui che per i futuri genitori. Questo metodo è particolarmente consigliato per i papà, in questo modo si crea fin da subito un legame con il bambino.

La pratica : le sessioni si svolgono sempre in coppia con la presenza dell’ostetrica o di un medico specializzato. Si può iniziare verso il 4 o 5 mese di gravidanza, quando si iniziano a sentire i primi movimenti del bambino. I corsi si basano sul contatto e sulla voce. Affinché il vostro bimbo partecipi e vi risponda, lasciatevi andare, togliete qualsiasi freno. Con il papà scoprirete come con una semplice pressione della mano il vostro bebè gioca e vi risponde. Durante gli esercizi parlategli, il bebè si rilasserà e sarà in grado di riconoscere la vostra voce. Durante le sessioni imparerete i gesti e le posture che ,agendo sul tono muscolare e sul rilascio di endorfine, renderanno il parto un momento di dolcezza e armonia.

I benefici :il giorno del parto, voi e il futuro papà potrete partecipare attivamente ; guiderete il vostro bambino e il papà con dei semplici gesti vi darà conforto e vi aiuterà a restare in contatto con il bebè. Una volta che il vostro bambino è li con voi, sarete in grado di continuare a mantenere questo contatto.

Lo yoga

…Per rilassare il corpo e lo spirito

La teoria : lo yoga ha come obiettivo rendere armonioso il corpo e la mente, in modo che l’uno non blocchi l’altro. Basato su posture rilassanti e delle tecniche di respirazione, permette di distendersi per alleviare le contrazione e meglio ossigenare il bebè.

La pratica :i corsi di yoga sono consigliati dal 4 mese di gravidanza. Seguiti da un professionista specializzato nell’accompagnamento al parto, le posture sono compatibili con il vostro stato. Anche se voi non avete mai praticato yoga avete la possibilità di farlo. Imparerete a controllare e rilassare il diaframma ( il principale muscolo respiratorio ) utilizzando tecniche di respirazione pensate per calmare le contrazioni , facilitare la dilatazione e l’espulsione. In più scoprirete le migliori posizioni per affrontare il travaglio..

I benefici : iniziando lo yoga prenatale il prima possibile, imparerete ad allenare il perineo, alleviare o prevenire la nausea, il mal di schiena e l'angoscia attraverso le varie posizioni e tipi di respirazione. Allungando correttamente la spina dorsale, vi sentirete più leggere gli ultimi mesi della gravidanza .

La sofrologia

…Per prepararsi al meglio al parto

La teoria : l'approccio fisiologico e psicologico della sofrologia permette di dominare le paure e controllare il corpo attraverso la respirazione e la visualizzazione positiva.

La pratica : i corsi prenatali del terzo trimestre iniziano sempre con un dialogo con il terapeuta per meglio identificare sia le paure che le leve positive di ogni futura madre .
Ad ogni sessione, in uno stato di semi - veglia e seguendo la voce del medico, si impara sempre di più a rilassarsi con la respirazione addominale , in modo che , a poco a poco , diventerà naturale. Scoprirete anche che tipo di respirazione usare al momento del parto. Inoltre imparerete come implementare schemi di visualizzazioni positive per affrontare il parto in tutta serenità. Ogni passo sarà affrontato con elementi positivi in modo che, il giorno del parto vi concentrerete su questi sentimenti per eliminare la paura e il dolore.

I benefici : la tecnica è personalizzabile e i suoi effetti dipendono da donna a donna. Questa tecnica di rilassamento vi permette di affrontare anche le ansie, le preoccupazioni tipiche dei primi giorni di vita del bebè, quando inizierà la vostra nuova vita.

Il metodo Bonapace

…Per favorire il parto naturale e incoraggiare la partecipazione del papà

La teoria : nato in Québec, questo metodo è volto a limitare l’intervento medico sviluppando i meccanismi di gestione del dolore attraverso i massaggi e il controllo del respiro. La presenza di un accompagnatore è fondamentale perché sarà principalmente lui ad applicare questa tecnica.

La pratica : i corsi iniziano dal sesto mese di gravidanza e sono seguiti da ostetriche o medici formati nel metodo. Durante le sessioni vengono svelati i meccanismi del dolore al fine di comprendere meglio le tecniche per gestirlo. Inoltre, vengono insegnati due tipi di massaggio: la digitopressione, viene praticato con la punta delle dita seguendo la tecnica dell’agopuntura. Toccando determinati punti, permetterà di alleviare le contrazioni e spingere l'organismo a secernere più endorfine. Tra ogni contrazione e l’altra, massaggiare la parte bassa della schiena induce un decontrazione naturale. Imparare ad utilizzare immagini positive durante il parto, insieme alle tecniche di respirazione completano questo metodo.

I benefici : Il metodo è anche utile prima di un epidurale. La presenza attiva di una persona cara durante il parto da una dimensione estremamente umana .

(RE) Il canto prenatale

…Per alleviare i problemi in serenità e cullare il bebè

La teoria : non bisogna solo cantare, non è quello che conta! L’originalità di questo metodo si basa semplicemente sull’utilizzo delle vibrazioni della voce. In questo modo cullerete il bebè nella vostra pancia e alleviate i diversi moment del parto.

La pratica : i corsi, fatti da ostetriche specializzate, possono iniziare dal terzo mese di gravidanza. Il loro sviluppo dipende da ciascun professionista: prima di tutto imparare ad utilizzare i suoni che hanno un effetto antalgico sulle contrazioni (vibrazioni a bassa frequenza) e ad avere un migliore controllo sul respiro per accompagnare meglio il parto.

I benefici : il parto diventa un momento di gioia. La persona che sarà con voi in sala parto sarà in grado (avendo partecipato ai corsi) di supportarvi con delle canzoni.

Corso pre-parto in piscina

…Per essere coccolate da una bolla di benessere

La teoria :: si tratta di approfittare del potere rilassante dell’acqua che, oltre a facilitare la circolazione, permette di controllare il respiro, ridurre lo stress e alleviare il dolore.

La pratica : i corsi possono iniziare verso il quinto mese di gravidanza sempre sotto consiglio del vostro medico visto che in alcuni casi è sconsigliato. Rilassate e leggere, praticate diversi esercizi che hanno lo scopo di lavorare sull’apertura del bacino ma anche di alleviare i dolori lombari e i legamenti. Imparate a controllare il respiro con degli esercizi di apnea, questo vi sarà molto utile al momento dell’apertura della cervice e dell'espulsione.

I benefici :il metodo è ideale e fortemente consigliato per le future mamme che vogliono partorire in acqua. In ogni caso, tonificando la zona addominale, permette di ridurre i tempi tra una spinta e l’altra.

 

Invia