#Tipi di pelle

L’importanza dell’idratazione della pelle

#Tipi di pelle
L’importanza dell’idratazione della pelle
pelle bambino
Nutrire e idratare la pelle in gravidanza è importantissimo perché evita la comparsa di secchezza, inestetismi e disturbi cutanei. Ecco qualche consiglio per le mamme in attesa.

Prendersi cura della propria pelle è importante in ogni momento della vita, e la gravidanza non fa eccezione. Nei nove mesi di attesa il corpo cambia, muta le sue forme e si arrotonda per accogliere al suo interno una nuova vita. E insieme al corpo, anche la pelle può andare incontro ad altrettante rivoluzioni: alcune donne sperimentano una ritrovata luminosità cutanea (causata dall'aumento del livello di estrogeni nell’organismo), mentre altre vanno incontro a secchezza e all'aumentato rischio di smagliature. Come venirne a capo? In questo articolo scopriremo come prendersi cura della pelle in gravidanza e dei motivi per i quali sia fondamentale idratarla a fondo durante tutti e nove i mesi della gestazione.

Nutrire la pelle in gravidanza: scegliere un’ottima crema idratante

Una pelle idratata è una pelle più elastica. E una pelle più elastica è una pelle curata, che viene nutrita adeguatamente con creme e prodotti specifici. Ecco perché fin dalle prime settimane di gestazione è necessario scegliere una crema particolarmente idratante e adatta alle donne in attesa con cui trattare tutto il corpo. Sarebbe bene applicare il prodotto scelto dopo il bagno o la doccia, quando la pelle è più ricettiva ad accogliere sostanze emollienti. Il costante nutrimento cutaneo contribuirà inoltre a prevenire la comparsa di smagliature.

Il bagno e la doccia in gravidanza: durata e prodotti da usare

Stare a lungo sotto l'acqua può contribuire a disidratare la pelle. Ecco perché è buona regola, soprattutto durante la gravidanza, lavarsi senza dilungarsi troppo sotto il getto dell’acqua. Allo stesso modo, è fondamentale scegliere i giusti prodotti per l'igiene personale: non devono essere troppo aggressivi sulla pelle e anzi, sarebbe opportuno optare per quelli che fanno meno schiuma. Un buon compromesso sono i detergenti oleosi che, oltre a pulire la pelle, contribuiscono a mantenerla morbida.

L'importanza della protezione solare

Uno dei problemi a cui può andare incontro una donna in attesa è l'iperpigmentazione cutanea, che i raggi solari peggiorano facendo comparire antiestetiche macchie scure sulla pelle. Usare un fattore di protezione alto (con spf 50+) è fondamentale in tutte le stagioni dell'anno e, oltre a idratare la pelle, contribuirà a evitare la comparsa di macchie.

Idratare la pelle in gravidanza con l'alimentazione

L'ultimo consiglio, ma non meno importante, è quello di seguire una dieta varia ed equilibrata, ricca di alimenti che abbondano naturalmente di acqua come la frutta e la verdura. Mangiare bene aiuterà la pelle a mantenere la sua naturale elasticità.

La dieta mediterranea e le canoniche cinque porzioni di frutta e verdura al giorno sono più che sufficienti per garantirti tutto ciò di cui il corpo ha bisogno. E’ bene non dimenticare, inoltre, di bere anche il giusto quantitativo d'acqua che, oltre a idratare dall’interno la cute, è fondamentale per far funzionare al meglio tutto l’organismo. Ecco perché, durante il giorno una mamma in attesa dovrebbe bere almeno un litro e mezzo di acqua.