#Parto e nascita

I miti in gravidanza

#Parto e nascita
I miti in gravidanza
miti gravidanza
La gravidanza è sempre stato “uno stato interessante”, ovvero un periodo di grande interesse ed attenzione del mondo intero sulla donna in attesa di un figlio e certamente della madre stessa.

Vi sarete sicuramente accorte di quanto tutti si sentano in diritto di donarvi consigli, racconti personali, superstizioni, profezie e leggende metropolitane non richieste e a volte davvero allucinanti.

Prima degli studi scientifici, ovvero osservazioni e ricerche che hanno portato all'acquisizione di nuove conoscenze, il sapere della gravidanza era basato sui vissuti delle persone, sulla casualità e questo ha portato a delle convinzioni popolari che oggi possiamo definire “falsi miti”, tramandati ancora oggi e molto radicati nella società.

Se sommate questi false convinzioni alla voglia di sapere materna capite bene quaranta ansia si può creare, del tutto irrazionale.

Ecco qui alcuni esempi:

- Mangiare per due e voglie alimentari: mangiare sano, equilibrato e dare attenzione al peso.

È consigliato un percorso nutrizionale per chi ha un BMI di partenza non fisiologico, chiedere consiglio allo specialista che segue la gravidanza. E state serene, nessuna macchia sulla pelle è  dovuta ad un alimento a cui si ha rinunciato.

- Forma pancia e sesso bebè: la forma della pancia è dovuta al corpo della mamma e la posizione del feto in utero e non al sesso del bebè (come spesso viene tramandato).

- Astensione del sesso: assolutamente no, astenersi solo per ragioni mediche che vi vengono spiegate dal professionista sanitario che segue la gravidanza o non desiderio sessuale, altrimenti via libera.

- Non assumere mai farmaci: assolutamente no, ma è importante consultare medico, farmacista o centro antiveleno per sapere cosa e come assumere farmaci, mai il “fai da te”.

- Separarsi dal proprio gatto per rischio toxoplasmosi: ma no! Fare solo attenzione a cambiare sabbia della lettiera con guanti e lavaggio mani o meglio ancora delegare questi aspetti a un'altra persona.

La lista è molto lunga e ancora oggi, dopo tanti anni ad ascoltare e seguire donne in gravidanza, non smetto di stupirmi.

Il passato è certamente importante e affascinante, ma ascoltate con leggerezza e distacco questi racconti e soprattutto confrontatevi con la vostra ostetrica di fiducia per comprendere le conoscenze di oggi.

 

daniela pergola

 

Daniela Pergola “Non solo un'ostetrica, accompagno donne, coppie, bambini a trovare la loro strada e a compiere le scelte migliori”.

Scopri di più