Come evitare il mal di schiena in gravidanza

Cause e rimedi per il mal di schiena in gravidanza: scopriamo perché la lombalgia è uno dei disturbi più comuni delle mamme in attesa, senza dimenticare i modi per prevenirne la comparsa.

La pancia cresce e il corpo cambia, appesantendosi. La gravidanza è un momento bellissimo nella vita di una donna ma, talvolta, può portare con sé non pochi disturbi: il mal di schiena è uno fra questi. Si tratta infatti di un problema piuttosto comune che non differisce dalla classica lombalgia, di cui tutti - prima o poi - fanno esperienza nella propria vita.

Tuttavia, poiché è fortemente sconsigliato assumere antidolorifici durante la gestazione, per combattere il mal di schiena in gravidanza è necessario adottare strategie differenti. In questo articolo scopriremo come fare prevenzione e come trattare il disturbo senza arrecare danno al feto.

Perché in gravidanza viene mal di schiena?

Prima di tutto scopriamo le cause del mal di schiena in gravidanza. Quest'ultimo, infatti, si può manifestare sia a livello lombare sia a livello pelvico, interessando talvolta anche il nervo sciatico.

Durante la gestazione il corpo va incontro a un grande cambiamento (fisico e ormonale), necessario per poter accogliere dentro di sé una nuova vita. Fin dalle prime settimane, per esempio, si modifica la meccanica della colonna vertebrale, che porta l’organismo ad accentuarne la curvatura: si tratta di uno squilibrio normalissimo, determinato dall'ingrossamento del ventre. Ma se aggiungiamo l'aumento di peso, posture scorrette (determinate dalla presenza del pancione), i cambiamenti ormonali e l'inevitabile stress, la possibilità della comparsa del mal di schiena diventa reale. Come fare, quindi, per prevenirlo?

Combattere il mal di schiena in gravidanza: l'importanza della prevenzione

Prevenire è meglio che curare, soprattutto durante la gravidanza, quando è sconsigliato assumere farmaci. Ecco perché quando si parla di mal di schiena è fondamentale mettere in pratica qualche comportamento virtuoso, volto a scongiurarne la comparsa.

Il primo modo per tenere lontana la lombalgia è l'attività fisica: in gravidanza non bisogna strapazzarsi, ma non è neanche consigliata l'immobilità. Passeggiare in modo tranquillo, fare yoga o pilates (nelle varianti per la gravidanza) aiuta le future mamme ad assumere posture corrette, tenendo allo stesso tempo lontano lo stress.

Anche controllare l'alimentazione è un ottimo modo per evitare il dolore alla schiena in gravidanza: aumentare di peso è normale, ma è sempre bene rimanere nei range consigliati dal ginecologo. Chiedete consiglio al vostro medico o prendete appuntamento da un nutrizionista specializzato in alimentazione in gravidanza: riceverete indicazioni preziose per evitare di metter su troppi chili, poi difficili da smaltire dopo il parto.

Inoltre dormire su un fianco è un ottimo modo per prevenire il mal di schiena (o combatterlo quando già presente): questa posizione, infatti, consente di alleggerire la colonna andando a distribuire il peso in modo più uniforme.

Come curare il mal di schiena in gravidanza?

Il mal di schiena ha infine fatto capolino? Se è insopportabile o invalidante, ricorrete al vostro medico di fiducia che, in concerto col ginecologo e valutando i rischi e i benefici del caso, potrà stabilire se sia il caso di intraprendere una terapia farmacologica.

Non disdegnate, però, anche le cure locali o i trattamenti consentiti in gravidanza: dalla chiropratica alla fisioterapia, dal metodo shiatsu dedicato alla gravidanza all'osteopatia, affidatevi alla preparazione del vostro medico per capire qual è il più adatto alla vostra situazione.

Articoli che ti potrebbero piacere

Immagine
advice posture mini
GRAVIDANZA E POST PARTUM

Benessere

LA POSTURA CORRETTA PER EVITARE IL MAL DI SCHIENA

Immagine
advice jogging mini
GRAVIDANZA E POST PARTUM

Benessere

Sport e attività fisica in gravidanza

Immagine
advice massage debout mini
GRAVIDANZA E POST PARTUM

Benessere

Farmaci in gravidanza