4 giochi per imparare i colori

Anche se già a 18 mesi il tuo bambino è in grado di distinguere le diverse tonalità, soltanto tra i 3 e i 4 anni di età sarà in grado di associare un nome al colore.

E quando arriverà quel momento, prova a coinvolgerlo con qualche semplice attività per rendere il processo di apprendimento più divertente: ecco 4 idee!

 

1. Il cerchio colorato

Prendi tre fogli di carta (uno per ogni colore primario, ovvero blu, rosso e giallo) e disegna un grande cerchio su ognuno di essi, quindi appendi i fogli su pareti diverse o sulla stessa parete ma abbastanza distanziati tra loro. Pronuncia il colore designato, per esempio "blu", quindi prendi un pastello blu, cammina verso uno dei fogli e colora una piccola parte del cerchio. Ripeti la stessa azione per ogni colore uno per ogni foglio. Quindi, rivolgendoti al piccolo, pronuncia il nome del colore, per esempio “blu”: a questo punto il pargoletto dovrebbe prendere il pastello blu e dirigersi verso il cerchio che hai riempito in parte con il blu, colorando il cerchio a sua volta. Complimentati con lui quando indovina e guidalo verso la soluzione corretta quando invece sbaglia.

 

2. Trova il colore

Prendi un foglio di carta e seleziona un colore. Quindi invita il tuo bambino ad osservare attentamente la stanza e a trovare un oggetto che sia di quel colore: quando indovina, disegnalo sul foglio, utilizzando un pastello del colore corrispondente. Fagli cercare 5 oggetti di questo stesso colore, quindi prendi un nuovo foglio e comincia da capo con un nuovo colore. Inizialmente è consigliabile focalizzarsi sui colori primari, completando solo gradualmente (aggiungendone uno per volta) l’intera gamma dei colori che compongono l’arcobaleno.

 

3. Indovina il colore

Questo gioco non richiede l’utilizzo né di carta né di pastelli. Guarda in giro per la stanza, poi copriti gli occhi con le mani e dì al tuo bambino "indovina cosa ho visto nella stanza di colore (ad es.) rosso?”. Nel tentativo di indovinare cosa hai osservato, il tuo bambino elencherà tutti gli oggetti di colore rosso presenti nella stanza.

 

4. Tocca il colore

Anche per questa attività non è richiesto l’utilizzo di alcun materiale specifico. Per rendere più divertente il gioco, però, prova a coinvolgere il fratellino o sorellina oppure partecipa tu stessa: pronuncia la formula magica “Tocca un oggetto di colore… verde!”. Il primo che porta a termine l’azione, vince il round!

 

 

 

Articoli che ti potrebbero piacere

Immagine
nausea gravidanza
GRAVIDANZA E POST PARTUM

Disturbi, allergie e malattie

Nausea in gravidanza: 5 rimedi per combatterla

Immagine
pelle irritata
SALUTE E PELLE

Problematiche

Come prendersi cura della pelle irritata dei più piccoli?

Immagine
Placenta previa
GRAVIDANZA E POST PARTUM

Prepararsi alla nascita

Placenta previa: quello che devi sapere