La pelle morbida del bambino? Sì, ma è fragile e ancora in via di sviluppo.

Il nostro programma EV.E.I.L.S. (EValuation of Early Infant Life / focus on Skin), uno studio mondiale senza precedenti, ha consentito tre importanti scoperte sulla pelle dei bambini:

Immagine
Immature skin

Una pelle immatura

La sua funzione di barriera è immatura, è più porosa e necessita di maggiore protezione dalle aggressioni esterne per preservare il proprio capitale cellulare. Il capitale cellulare - unico per tutta la vita - di cui la pelle del bambino è dotata alla nascita e che permette alla pelle di rigenerarsi per tutta la vita, è particolarmente vulnerabile durante i primi 2 anni di vita.

Immagine
Baby skin dehydrates faster

Una pelle che si disidrata velocemente

Alla nascita, è meno in grado di raccogliere e trattenere l'acqua, quindi si disidrata più facilmente e rapidamente rispetto alla pelle degli adulti.

Immagine
4 baby skin types

4 tipi di pelle nei bebè

Esistono quattro tipi di pelle con caratteristiche differenti: normale, secca, molto sensibile e con tendenza atopica. Questa scoperta ci ha permesso di orientare la creazione dei prodotti Mustela con principi attivi specifici perfettamente adatti ad ogni tipo di pelle

I diversi tipi di pelle

  • Pelle normale
    Immagine
    Normal skin

    Pelle normale: è la famosa “pelle del bambino” a cui si fa spesso riferimento: è elastica, morbida e delicata. Eppure… è permeabile agli agenti esterni (inquinamento, batteri, pollini) e si disidrata costantemente. Durante questi primi due anni è necessario idratarla e proteggerla quotidianamente.

  • Pelle Secca
    Immagine
    Dry Skin

    La pelle secca è disidratata e meno ricca di lipidi rispetto alla pelle normale. Conseguenze: diventa ruvida, sottile e può staccarsi o tirare, in particolare sulle zone del corpo esposte alle aggressioni esterne (aria calda, fredda, ecc.). Ha bisogno di cure e attenzione quotidiana.

  • Pelle a tendenza atopica
    Immagine
    Atopy-prone skin

    La dermatite atopica, che colpisce 1 bambino su 5, è una malattia infiammatoria cronica della pelle, non contagiosa, che forma chiazze rosse e pruriginose su aree ben definite del corpo e del viso.

    Queste riacutizzazioni croniche differenziano la pelle a tendenza atopica da altri tipi di pelle e influenzano la qualità della vita e del sonno dei bambini e dei loro genitori.

    Buone notizie: i sintomi di questa malattia possono essere controllati (diminuzione dell'intensità e della frequenza delle crisi) adottando comportamenti e cure appropriate. E migliora con l'età.

  • Pelle ipersensibile
    Immagine
    Very sensitive skin

    La pelle ipersensibile dei bambini reagisce istantaneamente a determinati prodotti, alla minima aggressione quotidiana o agli stimoli che non innescherebbero irritazioni sulla pelle normale. Conseguenze: arrossamento che tira la pelle, prude o surriscalda ma che attenua rapidamente indipendentemente dalla zona del corpo.

    Sono molteplici i fattori che innescano le reazioni della pelle molto sensibile. Evitare il profumo con queste pelli e per calmare irritazioni e arrossamenti, è importante scegliere prodotti lenitivi che proteggano la barriera cutanea.

Immagine
Normal skin

Pelle normale: è la famosa “pelle del bambino” a cui si fa spesso riferimento: è elastica, morbida e delicata. Eppure… è permeabile agli agenti esterni (inquinamento, batteri, pollini) e si disidrata costantemente. Durante questi primi due anni è necessario idratarla e proteggerla quotidianamente.

Immagine
Dry Skin

La pelle secca è disidratata e meno ricca di lipidi rispetto alla pelle normale. Conseguenze: diventa ruvida, sottile e può staccarsi o tirare, in particolare sulle zone del corpo esposte alle aggressioni esterne (aria calda, fredda, ecc.). Ha bisogno di cure e attenzione quotidiana.

Immagine
Atopy-prone skin

La dermatite atopica, che colpisce 1 bambino su 5, è una malattia infiammatoria cronica della pelle, non contagiosa, che forma chiazze rosse e pruriginose su aree ben definite del corpo e del viso.

Queste riacutizzazioni croniche differenziano la pelle a tendenza atopica da altri tipi di pelle e influenzano la qualità della vita e del sonno dei bambini e dei loro genitori.

Buone notizie: i sintomi di questa malattia possono essere controllati (diminuzione dell'intensità e della frequenza delle crisi) adottando comportamenti e cure appropriate. E migliora con l'età.

Immagine
Very sensitive skin

La pelle ipersensibile dei bambini reagisce istantaneamente a determinati prodotti, alla minima aggressione quotidiana o agli stimoli che non innescherebbero irritazioni sulla pelle normale. Conseguenze: arrossamento che tira la pelle, prude o surriscalda ma che attenua rapidamente indipendentemente dalla zona del corpo.

Sono molteplici i fattori che innescano le reazioni della pelle molto sensibile. Evitare il profumo con queste pelli e per calmare irritazioni e arrossamenti, è importante scegliere prodotti lenitivi che proteggano la barriera cutanea.

Mustela ha pubblicato 59 pubblicazioni scientifiche internazionali sulla pelle e depositato 14 brevetti.

Immagine
An innovative research methodology on reconstituted skin

Una metodologia di ricerca innovativa sulla pelle ricostituita

Specialità interna, abbiamo ricostruito modelli dell'epidermide di bambini di diverse età brevettati con il nome Stelaskin®.

Grazie a questa innovazione, possiamo studiare in profondità i diversi tipi di pelle, comprendere meglio l'impatto di alcuni attacchi cutanei e valutare e testare i nostri futuri prodotti su questi modelli di pelle ricostruita

Per saperne di più su Mustela
LA NOSTRA EXPERTISE IN ESTRAZIONE VEGETALE

Estraiamo gli attivi vegetali utilizzando la tecnologia green

ALL'INTERNO DEI NOSTRI PRODOTTI

Solamente il meglio e nient'altro

LA NOSTRA STORIA

Un marchio familiare, francese, indipendente e impegnato dal 1950