Secondo figlio: quand’è il momento giusto?Dic. 2017

Hai già un bimbo e stai pensando di contattare la cicogna per una seconda visita? Allora probabilmente farai parte della lunga lista di mamme che si chiedono: "sarà questo il momento giusto per avere un altro figlio?".

 

Difficile rispondere in modo univoco: che tu chieda il parere di un'amica che ci è già passata piuttosto che di un esperto come un luminare della pediatria, la risposta sarà sempre ambivalente. Non esiste infatti un momento universalmente migliore per mettere in cantiere una seconda gravidanza perché la decisione deve partire dalle esigenze personali di ciascuna famiglia.

 

Non solo, a ben guardare, aspettare un anno dal primo parto, piuttosto che due, tre o ancora di più ha vantaggi (e svantaggi) diversi.

 

Ecco allora alcune considerazioni che forse potranno esserti utili.

 

- Bimbi vicini. Sono molti i genitori che scelgono di avere il secondo figlio a poca distanza dal primo. Alla base l'idea che, una volta entrati nel tunnel di pannolini, poppate e notti in bianco tanto vale approfittarne e togliersi il pensiero. In più in molti pensano (o sperano) che due fratelli vicini abbiano più occasioni di giocare insieme e quindi di crescere insieme fianco a fianco. Sono tutte ragioni più che valide anche se è bene considerare che crescere due figli piccoli contemporaneamente richiede un'enorme fatica e un grande sacrificio che può gravare sulla propria vita personale e su quella della coppia. Se c'è solo un anno di differenza, le esigenze dei piccoli saranno praticamente identiche e dunque bisognerà mettere in conto una full immersion tra cambi, pappe e ninne-nanne moltiplicate per due, con il rischio di godersi poco i primi anni di entrambi. Due anni di differenza, invece, possono cambiare le cose: il più grande potrà cominciare ad essere più autonomo e magari anche spannolinato.

 

- Tre anni di differenza. Di solito è il periodo di tempo più gettonato dai genitori. A tre anni infatti i bambini cominciano ad essere più autonomi e quindi per mamma e papà può risultare meno faticoso occuparsi di entrambi i bimbi. Inoltre, tre anni è una distanza temporale che consentirà comunque ai bimbi di giocare insieme e tenersi compagnia, compatibilmente con le proprie attitudini.

 

- Quattro o più anni di differenza. In questo caso bisogna considerare che il vantaggio è sicuramente quello di vivere la seconda gravidanza in maniera più rilassata. Il più grande è infatti ormai autonomo nelle classiche faccende quotidiane e dunque non richiede più una costante attenzione da parte dei genitori che così possono occuparsi con meno stress del nuovo nato. Difficilmente i bambini giocheranno insieme, è vero, ma potranno comunque costruire un legame speciale, fatto di importanti scambi affettivi. L'unica insidia è forse rappresentata dalla gelosia: un bambino abituato per tanto tempo ad avere l'attenzione di mamma e papà solo per lui potrebbe faticare di più ad accettare l'arrivo di un fratellino o di una sorellina.

 

Detto questo, non esistono regole e leggi universali: ogni famiglia è a sé così come ogni bimbo è diverso dall'altro, indipendentemente dall'età. Segui il tuo istinto: vedrai che non sbaglierai.

Vota l’articolo

Invia

LEGGI ANCHE:

0

Sei in attesa di un bebè ma la notizia è ancora top secret?  Certo ti starai domandando come reagiranno parenti e amici quando darete loro la lieta notizia e magari anche quale sia il modo migliore per comunicarlo.

 

I modi per dirlo al proprio compagno e al mondo sono ovviamente tantissimi, ma se sei a caccia di idee, eccone 5 tra le più dolci ed originali!
0

Conto alla rovescia per l'ultimo dell'anno. Ma come trascorrere la serata di festa quando ci sono i bambini? 

 

Ecco alcune idee per trascorrere il Capodanno insieme ai bambini!
0

L'impetigine è un'infezione cutanea superficiale molto comune nei bambini tra i 2 e i 5 anni, ma che può interessare qualsiasi età. E' provocata generalmente da Staphylococcus aureus e da Streptococcus pyogenes (Streptococco beta-emolitico di gruppo A).

 

Scopriamo di più su questa infezione cutanea..