BLOG MUSTELA

29.08.14

OMEOPATIA

Fra tradizione e attualità

La Medicina omeopatica rappresenta un diverso approccio al concetto di malattia. Non rappresenta un’alternativa alla Medicina convenzionale, ma una sua integrazione, un supporto, in situazioni particolari, sia in caso di malattie acute che di malattie croniche.

27.08.14

SOLE E INSETTI

"Prima volta al mare con il bambino? No panic!"

Una delle prime sensazioni forti che ho avuto, appena diventata mamma, è stato il senso di responsabilità nei confronti di mia figlia. 50 cm in cui erano racchiusi tutto il mio futuro, tutta la mia vita. Non c’era bisogno solo che mi prendessi cura della sua crescita interiore, ma anche e soprattutto del suo piccolo e perfetto corpo. Sofia è nata a fine maggio – e mi sono subito resa conto dell’esigenza di proteggere la sua pelle profumata e delicatissima. Sembrava un batuffolo di cotone, pronto ad arrossarsi al primo raggio di sole e potenziale vittima di punture di insetti. Quella prima estate è stato il banco di prova per me, che fino a quel momento non mi ero curata più di tanto della mia pelle e dell’esposizione al sole.

ESTATE TEMPO DI SOLE

Consigli per una corretta esposizione

Con l’arrivo dell’estate, aumentano le ore quotidiane di insolazione ed anche il tempo che i bambini trascorrono all’aperto, soprattutto nei periodi e nei luoghi di villeggiatura. Il sole ha certamente effetti benefici sulla produzione di Vitamina D (un vero e proprio ormone con azioni sull’osso ma anche su molti altri apparati dell’organismo), ma può risultare molto dannoso per la cute qualora l’esposizione non segua regole cautelative, in particolar modo nei primi anni di vita. Una buona protezione, in questa fascia di età, rappresenta infatti una sicura azione preventiva nei confronti dell’insorgenza del melanoma nell’età adulta.

21.06.14

QUELLE FASTIDIOSE PUNTURE

Estate: arrivano le zanzare  

L’arrivo dell’estate coincide inesorabilmente con l’arrivo delle zanzare. Benché alle nostre latitudini le punture di questi insetti possano raramente trasmettere malattie infettive, per alcuni soggetti ed in particolare per i più piccini, esse possono causare fastidiose reazioni cutanee. Le strategie per prevenire le punture di questi insetti, si basano sulla prevenzione dell’infestazione ambientale, sull’uso di repellenti cutanei ed insetticidi e sulla protezione meccanica (indumenti, zanzariere). In considerazione dell’importanza pratica e della grande diffusione, affrontiamo l’argomento dei repellenti cutanei, pur riconoscendo l’utilità e la necessità di associare anche misure preventive meccaniche.

LA MAMMA CHE VOLEVA DORMIRE

La notte non è fatta per fare la mamma

Io devo dormire di notte. Non c’è scampo, non c’è via d’uscita. Questa è stata la base di partenza dell’educazione al sonno di Sofia e Cecilia, le mie bambine. Non ho mai perso di vista i miei bisogni e ho cercato, mettendoci molto impegno e qualche sacrificio, di far vivere loro il momento della messa a nanna nel modo più sereno possibile, con un'unica regola: ognuno nel suo letto, ognuno con i propri spazi, ognuno nel proprio modo.

Pages