L’importanza di frequentare un corso di preparazione alla nascitaGennaio 2020

La gravidanza è una vera e propria rivoluzione fisica, ormonale ed emotiva.

Crescere in grembo il proprio figlio, darlo "alla luce" e accudirlo sono passaggi istintivi per la donna, spesso non facili: da una parte si trova appunto l'istinto di vita, ovvero la capacità naturale del corpo che sa fare, dall'altra parte la mente, ovvero il pensiero che ostacola l'istinto stesso.

 

Ecco dunque che ci si trova incastrati in questo meccanismo che porta sempre più lontani dal sentire sia la capacità corporea della donna che dei bambini stessi dentro e fuori dall'utero. Per farla breve, la mente il più delle volte mette il bastone tra le ruote al corpo stesso. 

 

È proprio per questo che diventa fondamentale un corso di preparazione alla nascita.

 

È infatti una vera e propria occasione per:

  • per concederti del tempo prezioso (relax!)
  • per metterti in gioco in modo attivo (chi sono? Cosa voglio?)
  • per riscoprire le potenzialità del tuo corpo e del tuo bambino, ovvero per tirare fuori le tue risorse (si! Anche tu le hai!)
  • per avere più fiducia (sono pronta!)
  • per acquisire strumenti pratici per affrontare la gravidanza, la nascita, l'allattamento e il rientro a casa con il bebè con più sicurezza e tranquillità (ce la posso fare!)
  • per scegliere il luogo più adatto a te per partorire (hai tante possibilità, quale è più giusta per te?)
  • per coinvolgere il partner o la persona che ti può stare vicino (help me!)
  • per acquisire linee guida, evidenze scientifiche da persone competenti (no Internet, no la vicina di casa!)
  • per creare il "gruppo" di mamme con cui condividere emozioni, pensieri, esperienze (ah ok, non sono sola!) con una supervisione di specialisti (le chat notturne delle mamme sono molto calde!)
  • per prepararsi fisicamente: esercizi, posizioni del travaglio/parto, tecniche respiratorie, pavimento pelvico (#iomialleno !)
  • per entrare in contatto con il bambino che è dentro di te (lui/lei ti sente)
  • per affrontare temi importanti: sonno sicuro del neonato, aspetti pratici di cura e igiene sia tuoi che del bebè, le emozioni del post partum, il puerperio, la sessualità e la relazione di coppia, la gestione degli spazi di casa e dei parenti/amici, attivare eventuali aiuti, luoghi di riferimento sul territorio, gestione di altri fratelli, la borsa del parto e molto altro.

 

Alla luce di tutto questo, tutte le donne devono frequentare un corso di preparazione alla nascita: donne al primo figlio, donne al secondo/terzo/quarto (...) figlio, donne con taglio cesareo programmato, donne con gravidanza fisiologia, donne con gravidanza patologica, donne single, donne accoppiate. Nessuna esclusa.

Unica raccomandazione: scegliere con cura il corso perché rappresenta il tuo percorso che ti condurrà a diventare madre.

 

Ricorda che saprai essere madre perfettamente per il tuo bambino, devi solo riscoprirlo e ricordartelo!

 

 

Daniela Pergola 

Ostetrica libera professionista

 

Sito | Facebook

 

Vota l’articolo
3

Invia

LEGGI ANCHE: