La rivoluzione culturale sulla sicurezza deve partire dai genitoriOttobre 2019

Lo diciamo, spesso, sempre a lezione. Voi dovete essere la legge di vostro figlioE quindi, per questa volta parliamo di sicurezza in un modo nuovo, parlando di cultura.

 

Tutti voi, che state leggendo, credete, ed è così, che vostro figlio sia il bene più prezioso che avete nella vita. Il bene senza il quale nulla avrebbe più senso, ed il solo pensiero ci mette un senso di angoscia incredibile. Ma quanto di questo pensiero, relativamente alla sicurezza viene trasformato in realtà? Pochissimo. Ed allora, questo può essere il vostro primo passo per iniziare, davvero, a combattere per il vostro bene più prezioso. Vediamo quindi, alcune cose, che puoi fare subito, immediatamente per proteggerlo davvero.

 

Perché se mio figlio va protetto, devo pretendere che tutti coloro i quali stanno con lui siano formati alle manovre di disostruzione. Tuttavia, nessuno, neanche gli insegnanti, almeno non tutti, sono obbligati a sapere le manovre di disostruzione. Hai mai chiesto, davvero, all’asilo di tuo figlio se TUTTI, sono formati alle manovre di disostruzione? No? Bene, fallo domani. E se non hanno mai fatto un corso, organizzane subito uno.

 

Se mio figlio va protetto, la sua scuola deve avere un defibrillatore, senza se e senza ma. Ed in realtà dovrebbe averlo anche il mio condominio, la mia azienda etc.

 

Hai mai chiesto se la scuola di tuo figlio ha un defibrillatore con persone in grado di utilizzarlo? No? Fallo subito. Domani. In caso di malore come un arresto cardiaco, senza un defibrillatore le possibilità di sopravvivenza, ammesso che qualcuno intervenga subito con un massaggio cardiaco, sono circa del 30%, con un DAE salgono al 75. Che percentuale vuoi per tuo figlio? Quindi agisci. Spetta a te. Quest’anno invece dei soliti regali di Natale o di fine anno alle maestre, potete raccogliere i fondi per comprarne uno, o chiedere a Salvagente di donarvene uno.

 

Lo stesso discorso vale per i luoghi in cui mio figlio fa sport: c’è il defibrillatore? Lo hai visto? Qui dovrebbe esserci per legge, ma purtroppo non sempre è così.

 

Capitolo cibo: hai mai verificato, soprattutto all’asilo, come viene servito il cibo? Viene tagliato nella maniera corretta? No? Agisci, spiega a chi sta con tuo figlio nel momento del pasto l’importanza non solo di conoscere le manovre, ma anche di conoscere le giuste regole per il taglio corretto del cibo. È fondamentale.  Ovviamente, come abbiamo più volte ribadito, altrettanto fondamentale è che tu insegni a tuo figlio come mangiare e come tagliare il cibo già da piccolo. 

 

Poche cose, ma se parti da queste, il tuo percorso sulla sicurezza e sulla protezione di tuo figlio, avranno una marcia in più e soprattutto avranno la marcia giusta.

 

 

Salvagente Italia

http://www.salvagenteitalia.org

Vota l’articolo

Invia

LEGGI ANCHE: