Bambini all'aria aperta: 5 giochi da fare al parcoAgosto 2019

Le giornate estive, lunghe e assolate, si prestano benissimo ai giochi all'aria aperta. Quando le vacanze sono finite o quando si passa l'intera estate a casa, per i bambini è sufficiente un semplice parco per spezzare la routine e divertirsi in mezzo al verde, magari coinvolgendo gli altri amichetti rimasti a casa.

 

Al parco, infatti, di giochi se ne possono fare davvero moltissimi. Abbiamo voluto raccogliere per voi 5 giochi per bambini da fare in mezzo al verde, magari concludendo la giornata con una bella merenda in compagnia. I giochi proposti sono destinati a età diverse: in questo modo troverete almeno un gioco adatto ai vostri figli. Siete pronti a giocare tutti insieme?

 

1. Giochi da fare al parco per bambini di 2-3 anni: il Girotondo

Potrebbe sembrare un po’ scontato proporre il Girotondo come un gioco da fare all’aperto insieme ai bambini. Ma ricordate che per i bambini più piccoli ogni avvenimento è una novità e anche i giochi più semplici possono nascondere un grande divertimento. I bimbi saranno felicissimi di cantare la filastrocca di accompagnamento al gioco, senza contare che tenersi per mano e camminare tutti nella stessa direzione non può che contribuire a migliorare e allenare il loro equilibrio e la loro coordinazione.

E allora, diamo il via al girotondo con la famosa filastrocca, che fa così:

Giro giro tondo
Casca il mondo
Casca la terra
...Tutti giù per terra!

Il divertimento è assicurato!

 

2. Giochi da fare al parco per bambini dai 3 ai 5 anni: Mosca Cieca

Siamo in piena età prescolare: i bambini dai 3 ai 5 anni riescono a fare giochi più complessi tutti insieme. Ecco perché per questa fascia d'età vi proponiamo Mosca CIeca. Si tratta anche in questo caso di un gioco molto tradizionale ma, diciamoci la verità, non è mai andato fuori moda! Gli ampi spazi del parco, poi, si prestano moltissimo a questa tipologia di gioco. Il funzionamento è molto semplice: uno dei bambini viene bendato e, successivamente, viene fatto girare su se stesso al fine di fargli perdere l'orientamento, Tutti gli altri bambini cominceranno a girargli intorno cercando di non farsi prendere. Se uno dei bambini viene acchiappato o toccato dal bambino bendato (la mosca cieca), quest'ultimo dovrà toccargli la faccia o farlo parlare, al fine di riconoscerlo. Il bambino toccato e riconosciuto prenderà il posto del bambino bendato, diventando così la mosca cieca! Divertente, no?

 

4. Giochi da fare al parco per bambini dai 3 ai 5 anni: Strega Comanda Color

Dai 3 ai 5 anni tutti i bambini sanno identificare i colori: Strega Comanda Color è quindi il gioco perfetto da fare al parco! Un bambino impersonificherà la "strega" che, a ogni turno di gioco, dirà "strega comanda color..." seguito da un colore a scelta. Ogni bambino dovrà correre e cercare un oggetto di quel colore, toccarlo e mettersi in salvo. Se il bambino-strega riesce a toccare un bambino prima che si sia messo in salvo, quest'ultimo diventerà la strega e il gioco ricomincerà da capo.

 

5. Giochi da fare al parco per bambini dai 6 anni in su: Rubabandiera

Dopo i sei anni i bambini possono partecipare a giochi più complessi e Rubabandiera è un classico dei giochi all'aperto, perfetto da fare al parco: migliora i riflessi e fa concentrare i bambini, pronti a scattare per accaparrarsi la "bandiera". Ecco le regole del gioco: i bambini vengono divisi in due squadre e allineati uno di fianco all'altro. Le squadre devono giocare una di fronte all'altra, equidistanti dal giudice di gara. Ogni partecipante viene identificato con un numero. Il giudice tiene un pezzo di stoffa in mano (la bandiera) e a ogni turno di gioco chiamerà un numero: i bambini di ciascuna squadra associati a quel numero dovranno correre verso la bandiera, afferrarla e portarla verso la propria "casa madre" senza farsi toccare o acchiappare dall'avversario. Sarà divertentissimo!

I giochi da fare all'aperto sono davvero moltissimi e per i bambini non è importante quanto vecchio o tradizionale sia un gioco proposto. Ecco perché potete scavare nella vostra memoria e proporre i giochi che facevate voi quando eravate bambini: sarà un po' come tornare indietro nel tempo e divertirvi insieme ai vostri figli.

 

 
Vota l’articolo

Invia

LEGGI ANCHE: