Lo sviluppo motorio del tuo bambino

Lo sviluppo motorio del tuo bambino - Mustela

DALLA NASCITA AI PRIMI PASSI: LO SVILUPPO PSICO-MOTORIO DEL TUO BAMBINO

Durante il suo primo anno, il bambino crescerà a un ritmo straordinario: sdraiato, seduto, e poi a quattro zampe e poi in piedi, presto raggiungerà importanti traguardi, farà i suoi primi passi!
Per questo, fin dalla nascita, il bambino migliorerà giorno dopo giorno il suo controllo muscolare e la coordinazione dei movimenti grazie alle sue esperienze. Parallelamente a questa maturazione del cervello, aumenterà di peso e crescerà, i suoi arti si allungano e si rafforzano.
 
In ogni fase del suo sviluppo, accompagnalo dedicandogli la tua attenzione, incoraggialo e congratulati, proponigli nuove attività man mano che cresce: in questo modo, stimolerai al meglio la sua crescita e il suo progresso. Abbi anche fiducia nelle sue capacità: il tuo bambino lo sentirà e trarrà ulteriore forza per andare avanti.
 
E se il bambino non supera tutte le tappe nei tempi indicati, non ti preoccupare! Pur essendoci dei punti di riferimento per ogni età, i bambini sviluppano la propria motricità secondo il proprio ritmo e molti fattori possono influenzare la loro progressione: un’eventuale prematurità alla nascita (o termine gestazionale), dimensioni del corpo,  temperamento, stimoli che ricevono, e così via. I controlli regolari con il pediatra saranno l'occasione per verificare che il bambino si sviluppa in modo corretto.

Alla nascita

Toggle view
Quando il bambino viene al mondo i suoi arti tendono ad essere piegati, il retro del suo collo e il petto sono delicati e poco rigidi. È in grado di sorreggere la testa da solo per pochi secondi per cui ricorda di posizionare la tua mano dietro il suo collo quando lo prendi in braccio! I suoi movimenti saranno involontari e basilari, avrà riflessi primitivi che spariranno durante i seguenti mesi:
• Se accarezzi la sua guancia rivolge la testa verso le tue dite e apre la bocca per mangiare.
• Il dito in bocca innesca il riflesso del momento dell'allattamento
• Prenderlo in braccio in modo leggermente brusco colpisce il suo benessere fisico: aprirà improvvisamente braccia e gambe tenendo le mani aperte, poi piegherà di nuovo gli arti, si chiama riflesso di Moro. 
• Se lo tieni in posizione verticale su una superfice, il tuo bambino simula automaticamente i suoi primi passi. Lui sa già come si cammina ma lo dimenticherà subito per impararlo di nuovo più avanti. 
• Se accarezzi il palmo della sua mano con un dito, lo afferra e lo tiene stretto.

A 1 mese

Toggle view

A 2 mesi

Toggle view

A 3 mesi

Toggle view

A 4 mesi

Toggle view

A 5 mesi

Toggle view

A 6 mesi

Toggle view

A 7 mesi

Toggle view

A 8 mesi

Toggle view

A 9 mesi

Toggle view

A 10 mesi

Toggle view

A 11 mesi

Toggle view

Tra i 12 e i 15 mesi

Toggle view

CONSIGLI

  • I migliori giocattoli per ogni età

    Sempre che siano adatti alla fase di sviluppo dei giocattoli di tuo figlio, i giochi sono ottimi supporti per il suo risveglio. Sceglili con cura !

  • Prendersi cura della sua pelle

    Fino ai 3 anni di età la pelle del bambino è fragile e immatura: si difende con difficoltà dagli attacchi esterni (freddo, vento, sole, aria secca...)