Primi passi, prime scarpe

Primi passi, prime scarpe - Mustela

I primi passi del tuo bambino sono importanti. Capiamo come scegliere le sue prime scarpe. Per i primi mesi il tuo bambino non avrà bisogno di scarpe, il contatto diretto col pavimenti - a piedi nudi, con le calze o con le babbucce - lo aiuterà a sviluppare più facilmente i muscoli dei piedini e il senso di equilibrio. Ma quando iniziano ad alzarsi e muovere i primi passi (tra i 9 e i 18 mesi in base al bambino), sarà il momento delle loro prime scarpe! É importante fare la scelta giusta sia per far star comodo il bambino sia per la crescita del piede.

Prime scarpe: rigide o morbide?

Quando il tuo bambino muove i primi passi le gambe sono leggermente piegate e i piedi sono per natura piatti. Si è creduto a lungo che, al fine di far curvare il piede e raddrizzare le gambe, le scarpe dovessero avere una buona suola e riprodurre la forma dell'arco del piede. Ancora oggi molti dei modelli in vendita presentano questa forma.

Da qualche anno i podologi hanno dimostrato che i piedi dei bambini crescono più efficacemente quando non indossano nulla. Quindi le scarpe ideali dovrebbero farli restare in contatto con il suolo, fornendo miglior equilibrio e aiutando i muscoli e l'incurvatura a formarsi naturalmente.

Ovviamente il tuo bambino non dovrebbe correre in giro all'aperto a piedi nudi. Per farli stare comodi, non farli scivolare e proteggere il piedino, molte marche offrono scarpe di pelle morbide o di tela che permettono alla pelle di respirare con suole leggere e flessibili. Quando possibile, scegli scarpe con la chiusura a velcro che quindi si adatteranno perfettamente alla morfologia del piede del tuo bambino che non avrà difficolta a metterle e toglierle.

La giusta taglia

A volte può venire la tentazione di optare per un paio di scarpe un po’ più grandi così che possano durare più a lungo. Un grande errore! Oltre ad essere scomode, indossare scarpe troppo grandi può anche interferire con l'equilibrio ancora precario del tuo bambino. Uno specialista delle scarpe sarà sicuramente in grado di misurare accuratamente i piedi del bambino. 

Una taglia in più

I piedini dei bambini sono paffuti e non molto sensibili, quindi probabilmente non si accorgono neanche se le loro scarpe sono piccole. Tocca a te controllarle regolarmente premendo la punta mentre il tuo bambino è in piedi: dovrebbe esserci almeno un centimetro di spazio tra le loro dita e la fine della scarpa. Ricorda che fino ai tre anni il bambino avrà bisogno di scarpe nuove ogni quattro mesi circa, alla fine ne avrà una bella collezione! 

DÉCOUVREZ NOS PRODUITS

CONSIGLI

  • Idee per attività con il tuo bambino dai 12 ai 24 mesi

    Al secondo anno di vita il tuo bambino inizierà a fare veramente grandi progressi. Scopri alcune attività da provare per aiutarlo nello sviluppo e condividere momenti unici.