9 regole d'oro per scegliere la babysitter

9 regole d'oro per scegliere la babysitter - Mustela

E' arrivato il momento di scegliere una babysitter? Ecco 9 semplici consigli per trovare la giusta babysitter per il tuo bambino!

1. Scegli una babysitter vicino a casa tua

Sembra ovvio, ma nello stress della ricerca della babysitter si può cadere nella tentazione di non considerare troppo questo fattore. Poter lasciare il bambino vicino a casa prima di andare a lavoro la mattina è molto più comodo! Un'altra opzione è cercare vicino al tuo posto di lavoro o a quello del papà. Questo implicherà però anche che la responsabilità di portare e andare a prendere il bambino sarà sempre solo di un genitore.

2. Verifica le premesse

Dove verrà tenuto il bambino? Potrà girare liberamente per la casa seguendo la sua curiosità o ci sarà uno spazio dedicato? Ci sono abbastanza giochi disponibili per la sua età? Ci saranno altre persone (Il partner della babysitter o i bambini) presenti insieme al tuo bambino? la casa è sicura? Tieni gli occhi aperti e poni tutte le domande!

3. Scopri le attività offerte

Le babysitter registrate fanno parte di una rete (RAM) che solitamente offre varie attività per i bambini più volte alla settimana. La tua babysitter partecipa a queste attività? Porta i bambini al parco o fuori per una camminata?

4. Chiedi quanti altri bambini ci saranno con il tuo

Se il tuo bambino sarà da solo con la babysitter rischia di annoiarsi dopo i primi mesi. Da un lato se ci saranno tanti bambini la babysitter potrebbe avere difficoltà a dare a tutti le attenzioni che necessitano. Tocca a te decidere il giusto equilibrio per il tuo bambino!

5. Scegli una babysitter che condivide la tua idea sull'educazione del bambino

La tua babysitter ha un atteggiamento inflessibile verso la discipline mentre tu sei più rilassata? Preferisci seguire i ritmi naturali del tuo bambino mentre lei vuole far mangiare e dormire tutti alla stessa ora? Non sorvolare su questo perché sarà un problema! Certamente si può fare uno sforzo di adattamento ma la babysitter non cambierà la sua visuale di vita e approccio al lavoro. Perciò è importante condividere da subito principi e avere la stessa lunghezza d'onda.

6. Parla della ricompensa

Compenso orario, pasti e pulizie, giorni festivi lavorativi, stipendio mensile… I termini e le condizioni del contratto devono assolutamente essere chiare da subito. Devi sapere che i costi possono variare di molto da una babysitter ad un'altra.

7. Non temere di chiarire questioni sensibili

La tua babysitter curerà il bambino anche quando è malato? È flessibile con gli orari? Sarà un problema se farai tardi in caso di molti impegni lavorativi? Decide da sola i suoi giorni di vacanza o potete trovare un compromesso con benefici per entrambe? sarebbe molto meglio parlarne fin dall'inizio per evitare spiacevoli sorprese più avanti.

8. Porta il tuo bambino a conoscere la babysitter che stai valutando

Dopo il primo incontro tra le candidate e i genitori non aver paura a chiedere un secondo incontro con le tue preferite per portare il tuo bambino a conoscerle e osserva attentamente: la babysitter approccia subito il tuo piccolo? Sa come metterlo a suo agio? É affettuosa? Piace al tuo bambino?

9. Segui il tuo istinto

Oltre agli aspetti positivi che hai riscontrato nella babysitter la cosa principale che devi tenere in considerazione è il tuo istinto: dovrai fidarti di questa persona che si prenderà cura del tuo piccolo quindi è importante sentirti a tuo agio con lei e fidarsi!

DÉCOUVREZ NOS PRODUITS

CONSIGLI

  • In aereo col tuo bambino

    Quest'estate potrebbe essere la prima volta che voli con il tuo bambino. Prendere l'aereo con lui è più semplice di quel che pensi se sei ben organizzata!