I gesti quotidiani

I gesti quotidiani - Mustela

Abitudini igieniche essenziali

Spesso le impurità sono invisibili e si accumulano sul viso del bambino durante la giornata e possono danneggiare la sua pelle e quindi la barriera cutanea che ancora non è matura. Dovresti perciò detergere ogni giorno la sua pelle con un prodotto formulato specificamente per la pelle fragile. Per aiutare il tuo bambino ad abituarsi alla procedura rendila un rituale e ripetila sempre nello stesso momento della giornata. 

 

Abitudini igieniche essenziali

- Prima di iniziare: lavati sempre le mani e usa soltanto prodotti appositamente studiati per la pelle delicata del tuo bambino.
 
- Occhi: inumidisci un batuffolo di cotone o una garza sterile con della soluzione fisiologica e passali delicatamente sulle palpebre e agli angoli degli occhi. Cambia batuffolo o garza per lavare l'altro occhio.
 
- Orecchie: forma un piccolo cono arrotolando con le dita un pezzetto di cotone e puliscigli solo il padiglione esterno per evitare la formazione di cerume. Evita l’uso dei bastoncini di cotone che potrebbero essere irritanti o, in alcuni casi, addirittura provocare delle ferite.
 
- Nasino: come per le orecchie forma un cono con un po’ di cotone, inumidiscilo con la soluzione fisiologica e passalo delicatamente nella narice. Cambia batuffolo prima di lavare anche l’altra narice.
 
- Viso: lavagli il viso ogni volta che è necessario, non dimenticare di passare anche dietro le orecchie dove le impurità tendono ad accumularsi. A questo scopo puoi utilizzare una soluzione detergente oppure del latte di toilette su un batuffolo di cotone.
 
- Capelli: per pettinarlo, usa una spazzola a setole morbide adatta ai neonati.
 
- Unghie: aspetta almeno un mese prima di tagliargli le unghie per la prima volta; prima sono ancora troppo deboli e fragili. In seguito, tagliagli le unghie periodicamente con un paio di forbicine dalle punte arrotondate. Scegli un momento di tranquillità, prendigli bene la manina o il piedino e parlargli dolcemente affinché non si agiti durante l’operazione. Fai attenzione a non tagliare le unghie troppo corte per evitare infezioni sul contorno!
 
- Cambio pannolino: ad ogni cambio puliscigli accuratamente il sederino, soprattutto nelle pieghe dove il sudore può macerargli la pelle e causare fastidiose irritazioni. Se lo desideri, puoi usare delle salviettine lenitive per il cambio, un fluido detergente senza risciacquo o un latte di toilette. Asciugalo delicatamente prima di mettergli il pannolino.
 
- Cordone ombelicale: dopo la nascita devi prenderti cura del cordone ombelicale del tuo bambino fino a quando non cadrà da solo, dopo circa una settimana o dieci giorni. Per evitare ogni rischio di infezione, disinfettalo quotidianamente con un batuffolo sterile imbevuto di antisettico. Asciugalo poi con cura.
 
- Mani: tieni sempre con te delle salviettine detergenti per pulirgli le mani durante la passeggiata, la merenda o in macchina.
 
- Infine, puoi spruzzargli sui vestiti o sulla testa qualche goccia di acqua profumata senza alcool per profumarlo delicatamente. In questo modo stimolerai le sue sensazioni olfattive.

DÉCOUVREZ NOS PRODUITS

CONSIGLI

  • Idratazione

    Fino ai 3 anni di età la pelle del bambino è fragile e immatura: si difende con difficoltà dagli attacchi esterni (freddo, vento, sole, aria secca...)