Proteggere il bambino dal sole

Proteggere il bambino dal sole - Mustela
 
Fino a 3 anni il sistema di difesa cutanea dei bambini è ancora immaturo e questa caratteristica della loro pelle li rende estremamente vulnerabili. Per questa ragione non è consigliabile esporli alla luce diretta del sole. Quando porti il tuo bambino in un luogo assolato, ti consigliamo di prendere ogni precauzione per proteggere la sua pelle delicata! Seguendo alcune semplici regole, preserverai il suo patrimonio cellulare e le sue difese naturali da danni potenzialmente molto gravi. E visto che l'infanzia rappresenta il periodo fondamentale per l'educazione, i gesti ripetuti insieme oggi diventeranno domani dei comportamenti automatici per il bambino.
 

Le regole di sicurezza

- Evita di esporre il bambino al sole, in particolare tra le 11.00 e le 16.00.
- Quando il sole è intenso cerca sempre luoghi ombreggiati.
- Non lasciare mai il bambino nudo o in costume da bagno sotto il sole. Vestilo con abiti larghi, ma in cotone spesso, per filtrare i raggi UV; fagli indossare un cappello a tesa larga e occhiali da sole adatti (norme CE, filtraggio UV 3 o 4, grandi o a mascherina).
- Applica uno spesso strato di protezione solare con SPF adeguato (50+), almeno 20 minuti prima dell'esposizione. Insisti sulle zone sensibili sovraesposte (fronte, zigomi, naso, labbra).
- Proteggi il tuo bambino, anche all’ombra o nelle giornate nuvolose: oltre l'80% dei raggi UV attraversano le nuvole e un ombrellone non rappresenta una protezione sufficiente.
- Evita i filtri potenzialmente allergizzanti e prediligi i filtri minerali o organo-minerali.
- Riapplica la protezione solare in quantità sufficiente ogni 2 ore e dopo ogni bagno.
- Dai regolarmente da bere al bambino, anche se non lo chiede.
- Conserva con cura i prodotti solari: richiudi sempre il tubetto o lo spray, non lasciarli mai al sole e non usare mai prodotti già iniziati l’anno precedente.

La scelta della protezione solare

La pelle del tuo bambino è fragile: molto più sottile della tua, è particolarmente vulnerabile al sole. Ecco perché è fondamentale scegliere per la sua pelle una protezione solare che schermi in modo ottimale le radiazioni nocive del sole e contemporaneamente rispetti la sua delicatezza e preservi il suo patrimonio cellulare.
 
Una buona protezione solare per il tuo bambino deve:
- Avere un fattore di protezione 50+ e un filtro anti UVA, associato ad un’azione protettiva della barriera cutanea, in modo da proteggere le difese naturali della pelle e prevenire i danni cellulari derivanti dall’esposizione al sole.
- Fornire una garanzia di alta tollerabilità: la formula deve essere ipoallergenica, senza alcool, senza parabeni e dermatologicamente testata.
- Essere adatta alle attività dei bambini: il prodotto deve essere resistente all'acqua e al sudore ed essere visibile durante l'applicazione per non dimenticare nessuna zona.
- Essere adatta al tipo di pelle del tuo bambino: se la sua pelle è molto chiara e facilmente reattiva, scegli un prodotto specifico per pelli intolleranti.

DÉCOUVREZ NOS PRODUITS

CONSIGLI

  • I pericoli del sole

    Il sole è vita e a tutti noi piace approfittarne perché influisce positivamente sul nostro umore. Inoltre, i raggi solari contribuiscono alla sintesi della vitamina D, essenziale per conservare una buona salute.

  • Sole e la pelle del tuo bambino - Dossier

    Il sole emette delle radiazioni che penetrano nella pelle. Essenziali per la nostra buona salute, questi raggi possono però anche causare danni al corpo.