Raccomandazioni

Il bagno è una delle stanze della casa dove si consuma più energia: acqua, luce, riscaldamento ... Qui utilizziamo anche molti prodotti che possono avere un impatto negativo sull'ambiente. Aiutiamo il nostro pianeta, anche mentre ci prendiamo cura della nostra pelle!

 

L’acqua
 

Water

  • Abituati a fare il bagnetto a tuo figlio ad una temperatura dell’acqua di 36°C invece che 37°C: è piacevole per tuo figlio e questa temperatura ti permetterà di ridurre il consumo di acqua calda
  • Per te, preferisci la doccia al bagno: una doccia di 5 minuti doccia utilizza 60 - 80 litri di acqua, contro 150 - 200 litri per un bagno*. A condizione, naturalmente, di chiudere il rubinetto mentre ti insaponi e di non prolungare troppo a lungo il piacere della doccia!
  • Per il tuo bebé, evita di riempire troppo la vasca: pochi centimetri di acqua sono sufficienti per lavarsi e divertirsi.
  • Non lasciare mai scorrere l'acqua mentre ti lavi i denti: questo ti permetterà di risparmiare circa 20 litri di acqua ogni volta*.
 
** Fonte: Fondazione per la Natura e l'Uomo

 

Lo sapevate?
L'energia necessaria per riscaldare l'acqua del bagnetto per il bebé equivale a quella consumata da una lampadina a basso consumo energetico accesa per oltre quattro giorni e mezzo**.
**Fonte: analisi del ciclo di vita del Dermo-Detergente Mustela Bébé

 

I prodotti

 

 

  • Per tutti i tuoi prodotti di igiene e cura, scegli il formato grande: limiterai la quantità di imballaggi nei tuoi rifiuti.
  • Utilizza la giusta dose di ciascun prodotto, senza eccessi.
  • Se possibile, scegli prodotti a risciacquo biodegradabili, per limitare l'inquinamento delle acque.
  • Utilizza preferibilmente prodotti progettati per ridurre al minimo il loro impatto sull'ambiente: sono meno inquinanti e meno dannosi. 
  • Non fare uso eccessivo di prodotti antibatterici per la pulizia del WC: disturbano il funzionamento degli impianti di depurazione che utilizzano i batteri per la pulizia delle acque reflue.
  • Preferisci la carta igienica riciclata.
  • Prediligi un detersivo concentrato: così utilizzerai meno prodotto e meno imballaggio per la medesima efficacia di lavaggio.

 

La raccolta differenziata

 

  • Separa flaconi in alluminio, bottiglie di plastica, imballaggi in cartone.
  • Separa le bottiglie di vetro nel contenitore per rifiuti di vetro. Se hanno un tappo di plastica, una pompetta in plastica o metallo, rimuovilo prima dello smaltimento.
  • Riporta dal farmacista tutti i farmaci non utilizzati, anche se sono iniziati, e le confezioni dei farmaci consumati.

 

Differenziare correttamente i prodotti che utilizzi è essenziale per limitare il loro impatto sull'ambiente. 

 

Lo sapevate?
Spesso succede che i rifiuti provenienti dal bagno non vengono differenziati accuratamente.

 

Il tuo messaggio